ispirati

IL VANTAGGIO DI SPOSARSI D’INVERNO

L’atmosfera e le emozioni di un evento nella stagione fredda hanno un fascino senza pari! La neve, il tepore di un camino, i materiali legnosi, le luci calde: sono una fonte di ispirazione inesauribile per la creazione di un evento invernale, che si tratti di un matrimonio o di una festa per celebrare qualcosa di speciale.

Se ti piace l’inverno e stai pensando di sposarti nella stagione fredda, probabilmente stai facendo una scelta molto azzeccata sia per lo stile e l’allure che puoi dare al tuo matrimonio, sia per i vantaggi che puoi trarne dal punto di vista economico e organizzativo.

La scelta di sposarsi in inverno ha numerosi vantaggi, dalla maggiore disponibilita’ delle location, alla possibilita’ di creare ambientazioni e scenografie di sicuro impatto: prova a immaginare l’incanto di un giardino d’inverno, il calore di un coro gospel, le caldarroste sul fuoco servite nei cartocci, le morbide coperte scozzesi, la lana a trecce, il vin brule’ fumante, il vischio e le ghirlande e i decori con il legno.

Bandierine triangolari per allestimento invernale

Toto di Michela Magnani

Durante un evento o un matrimonio invernale non può mancare un camino acceso e del buon vino rosso da degustare, i dolci di mandorle e uno sweet table decorato con i frutti dell’inverno.

Portafiori con gomitolo di spago in cassetta di legnoTorta nuda con decoro floreale

Ti lascio la mia lista di spunti e accorgimenti per realizzare un matrimonio perfetto nella stagione invernale:

  1. Location: calcola i costi aggiuntivi del riscaldamento, la presenza di un parcheggio vicino alla location per evitare ai tuoi ospiti  dei tragitti troppo lunghi e scomodi al freddo. E’ necessario anche che tu utilizzi delle luci di ambientazione (valuta bene il voltaggio disponibile della location), considerata la stagione più buia.
  2. Verifica la presenza dei camini nelle sale, che renderanno la situazione più calda e intima. Attenzione però a non posizionare i tavoli da pranzo troppo vicino al calore, potrebbe rendere la situazione fastidiosa per i tuoi ospiti.
  3. Scegli una location con un ampio giardino con pini e sempreverdi. Pensa a un aperitivo valorizzando lo spazio esterno della location con allestimenti, musica e tantissime luci: crea un’atmosfera calda.
  4. Non preoccuparti del freddo: predisponi degli angoli con cesti e gerle e riponici delle coperte di lana. Scozzesi, tartan, a treccione, trapuntine in pile, plaid: per esempio da Ikea e Cargo ne trovi per tutti i gusti senza spendere un patrimonio! Noleggia anche dei funghi riscaldanti e coinvolgi un coro, le voci gospel e la buona musica  scalderanno gli animi e porteranno allegria.
  5. Il menù escluderà probabilmente i gelati e i semifreddi, ma puoi puntare sulla golosità dell’inverno con i canditi, gli agrumi, le castagne e ovviamente il cioccolato. Puoi anche pensare a un servizio di truck food e personalizzare come vuoi il tuo aperitivo.
  6. Certamente nella stagione fredda non troverai le peonie o le fioriture leggere dell’estate per il tuo bouquet, ma puoi contare su un’enorme varietà di bacche: abbinale al candore del bianco della brina o della neve e ai legni con i loro profumi; con questo mix riuscirai a creare un’atmosfera davvero magica. I fiori di cotone,  con la loro corposità si prestano bene per un matrimonio invernale e potrai sfoggiarli per tutta la durata del tuo evento, senza paura che perdano di consistenza o appassiscano! A me piacciono abbinati magari all’elleboro o alle piccole e delicate fioriture del wax flower, che creano un movimento delicato e romantico.

foto di L&V Photography – coroncina invernale di Flo’ Fiori

 

 

Sono Sara, wedding designer e planner di Princess Wedding.
Read more →

Come progettare lo styling del tuo matrimonio

Manca ancora un anno e gia’ fantastichi sul tuo matrimonio? E fai bene! Non e’ mai troppo presto per iniziare a pensare all’atmosfera che vuoi regalare ai tuoi ospiti.

Ecco qui in 6 passaggi come progettare lo styling del tuo grande giorno.

(P+L, matrimonio in Villa Medicea sulle colline toscane, ph. Meghan Sadler)

1. PENSA IN GRANDE!

Non preoccuparti di quanto costera’ o se funzionera’: l’idea, il tuo progetto, i tuoi riferimenti di stile devono essere sempre grandiosi, perché nascono per muovere grandi emozioni. Soprattutto non pensare a quello che diranno i tuoi: fuori tutti dalla tua immaginazione e lascia spazio solo ai tuoi sogni.

2. FATTI ISPIRARE

Per farti un’idea di cio’ che vuoi (e direi di cio’ che non vuoi), trascorri del tempo a sfogliare  riviste, libri, leggere blog e guardare foto di quello che ti piace (viaggi, moda, abiti). Ma non limitarti solo a navigare. C’e’ sempre qualcosa che ispira anche nella quotidianita’, una texture o il design di un oggetto: sono tanti gli spunti che possono accendere la scintilla di un’idea. Tessuti, elementi decorativi e colori sono tutti ottimi punti di partenza. Raccogli le tue idee su una board di ispirazione — è uno dei modi migliori per tenere tutto organizzato, e trovare le connessioni tra gli oggetti, le forme e cio’ che creera’ il mood del tuo grande giorno.

3. IL TONO

Elegante o casual? Immagini gli ospiti vestiti di tutto punto, seduti a un tavolo imperiale sontuosamente allestito? O hai uno spirito più casual e ti piace l’informalita’? Lo stile del tuo matrimonio dipende decisamente dalla location che scegli: un matrimonio sulla spiaggia crea un’atmosfera più rilassata, mentre una villa e’ adatta per un matrimonio più classico ed elegante. Quindi: pensa a come sei, trova il posto, infine immaginati dentro (se hai prenotato una castello e immagini i tuoi ospiti in infradito qualcosa non torna…). Tutto chiaro?

4. IL MATRIMONIO PARLA DI TE

Vi piace l’arte, il cinema, tu e il tuo fidanzato avete un hobby in comune? Spesso accade che, sulla base dei propri interessi, si decida un “tema per il proprio matrimonio”. Permettimi una sola parola:  cautela. Insomma non caricare troppo le idee. Avere un tema e’ un punto di partenza, un modo per riflettere su cosa hai in comune con il tuo compagno, per valorizzare certi aspetti e le scelte di stile. Non concentrarti su piccoli particolari ma pensa sempre nell’insieme a un progetto ben bilanciato che faccia provare delle emozioni e delle esperienze.

Ti senti insicura e vuoi che tutto sia perfetto senza avere pensieri? Condividi le tue idee con una wedding stilist, che può proporti delle ispirazioni visive, disegnare bozzetti e studiare l’atmosfera da combinare con gli  allestimenti, i fiori, le grafiche, e sarà capace di esprimere nell’insieme, quello che piu’ ti rappresenta.

5. SCEGLI I TUOI COLORI

Il colore è un fattore determinante e unificante di tutti gli elementi del matrimonio, dalla stationery agli abiti delle damigella d’onore. Scegliere una paletta non significa scegliere un colore, ma armonizzare dei toni che si esprimono attraverso gli oggetti, la materia, la luce. Nel tuo matrimonio tutti gli elementi si devono fondere in toni di colore complementari o in contrasto tra loro; dovrai anche considerare i toni neutri da affiancare, considerare la tua tavolozza in base alla luce, ai materiali che verranno usati, alla stagionalità dei fiori. Insomma capisci che e’ piuttosto riduttivo parlare di “un colore del matrimonio”!

6. SCEGLI UN SIMBOLO

Il simbolo è il fiore all’occhiello per caratterizzare e personalizzare l’immagine del tuo matrimonio — puoi inserirlo ovunque, dall’invito al biglietto di ringraziamento. In genere è una grafica o una calligrafia, una forma o un monogramma che esprime il tuo stile. Qualunque cosa scegli, dovrà rafforzare le scelte stilistiche che stai cercando di creare. Utilizza il tuo motivo con parsimonia — personalizza tre o quattro situazioni al massimo, per esempio l’invito, il menù, il biglietto di ringraziamento nel regalo per gli ospiti. Se esageri il rischio pacchianata è dietro l’angolo.

menu, calligrafia, stationery

(Dal matrimonio di C+M particolare calligrafico del logo degli sposi sul menù, ph. by me).

Allora pronta a partire con stile?

Se vuoi chiedermi un consiglio, hai dei dubbi o vuoi condividere le tue idee, scrivimi. Se invece non hai idee o preferisci affidarti a un professionista per progettare e realizzare tutta l’immagine di stile del tuo big day, puoi dare un’occhiata ai miei servizi di planning e di design.

Sono Sara, wedding designer e planner di Princess Wedding.
Read more →

La bomboniera non mi piace.

La mia idea sulla bomboniera è estrema. E a meno che rappresenti qualcosa di molto personale per gli sposi, penso che tulle e confetti non siano una priorità in cui investire. Insomma diciamolo, la bomboniera alla vecchia maniera non è trendy.

Sono Sara, wedding designer e planner di Princess Wedding.
Read more →